LA MIGLIORE CURA DIMAGRANTE? UNA BELLA DORMITA (parte 3: l’attività fisica).

Fare attività fisica intesa sia come sport vero e proprio ma anche solo come movimento ( farsi due passi) è un grande aiuto per il dimagrimento e per il sonno.

Ma se la fate la sera prima di andare a letto ATTENZIONE: non deve essere troppo intensa per il vostro stato di salute e di allenamento!

Perchè se l’attività fisica è troppo intensa per i vostri standard diventa attivante a livello nervoso e vi renderà più difficile addormentarvi.

Di solito l’attività fisica è troppo attivante a ridosso dell’andare a letto se:

  • sento il cuore che batte forte;
  • la respirazione si fa affannata con necessità di aprire la bocca;
  • la temperatura corporea sale rapidamente;
  • la sudorazione diventa copiosa (piedi e ascelle sono sentinelle importanti).

In questi casi avete 2 possibilità:

  • Diminuite l’intensità o cambiate attività a favore di una meno impegnativa
  • Andate a dormire più tardi!
Potete intanto farvi una doccia e uno spuntino completo ma leggero e digeribile.

Adesso ci scommetto che qualcuno si chiederà se fare l’amore (quello che per i meno romantici si chiama sesso) rientra nelle attività fisiche ostacolanti il sonno e quando è più opportuno farlo.

Il sesso, se fortemente desiderato e coinvolgente, causa una tale liberazione di molecole del piacere con un benefico effetto a cascata sull’umore e sui livelli di infiammazione e sulla qualità del sonno che rispetto al dimagrimento potete farlo ogni volta che vi aggrada e valutare da voi stessi le ricadute sul sonno.

Se invece lo fate con distacco e per voi è una “banale” attività fisica come tante altre, allora valgono le stesse regole già elencate per gli altri “sport”

Vi saluto e ci troviamo presto per la quarta parte del “sonno come migliore cura dimagrante” per capire cosa mangiare la sera per dormire meglio.