LA RESPIRAZIONE SILENZIOSA PER GESTIRE LO STRESS E DIMAGRIRE

Respirare più silenziosamente e più delicatamente permette al nostro corpo di aumentare l’anidride carbonica in circolo (con effetto rilassante) e massimizzare il passaggio dell’ossigeno nelle cellule per aumentare il metabolismo (con effetto dimagrante).

Si realizza di proposito ciò che succede naturalmente a chi vive in montagna…….

…….dove avendo meno ossigeno a disposizione l’organismo si abitua a tollerare una maggior concentrazione di anidride carbonica nel sangue e, guarda caso, più si vive in altura minore è l’incidenza del sovrappeso (315,314)

Ma le domande sono 2 a questo punto :

  • come si fa la respirazione silenziosa?
  • quando si fa la respirazione silenziosa?

Come fare la respirazione silenziosa

Ponetevi l’obiettivo di respirare senza far sentire agli altri rumore ed inspirate sempre dal naso.

Quando (con calma) sarete così bravi da farlo spesso e facilmente potrete passare all’obiettivo numero 2, ovvero respirare senza sentire voi stessi rumore.

Partite sempre dall’inspirazione che dovete fare dal naso inspirando lentamente e delicatamente in maniera soddisfacente e confortevole……..

……cioè non dovete nè sentirvi mancare il respiro ( poca aria) nè sentirvi scoppiare (troppa aria). A questo punto, dopo che avete fatto entrare l’aria, questa esce da sola appena voi lo permettete. Dovrete solamente “tirare un po’ il freno a mano” perchè esca silenziosamente e delicatamente (preferibilmente dal naso ma può essere anche accettato dalla bocca).

RICORDATE: l’aria che state per buttare fuori (espirazione) è la più preziosa……….

………….. perchè è ricca di anidride carbonica e quindi è da “lasciare” uscire con più delicatezza, silenzio e lentezza possibile nei limiti di una esperienza sempre piacevole e confortevole.

Quando fare la respirazione silenziosa?


Quando volete, basta che la facciate! In una giornata si respira almeno 30000 volte e ogni volta può essere una occasione di stress ed aumento di peso o di rilassamento e dimagrimento.

Si può fare:

  • sotto stress per essere più lucidi e controllare l’ansia;
  • nei momenti più tranquilli per potenziare il rilassamento;
  • per qualche minuto sino a mezzora di seguito;
  • per 5 o 6 respirazioni ogni ora;
  • associata ad altri metodi e tecniche respiratorie come ad esempio la respirazione rilassata vista qualche articolo prima;
  • ogni volta che ci si ricorda!

Adesso però ci fermiamo qua…………

…….e la prossima volta vedremo come far diventare la pasta uno dei tanti alimenti possibili nell’ottica del dimagrimento.

Riferimenti bibliografici

314 B.Kayser, S. Verges “hypoxia, energy balance and obesity: from pathophysiological mechanism to new treatment strategies” Obesity Review N° 7 2013.

315 L.K.Wasse et al. “Influence of rest and exercise at a simulated altitude of 4.000 m on appetite, energy intake, and plasma concentrations of acylated ghrelin and peptide y” journal of apllied Physiology n° 4 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...