Buoni odori, profumi e rilassamento

Vi sarà capitato di vedere di persona, o alla televisione in qualche filmato, dei luoghi di meditazione dove classicamente ci sono delle essenze profumate o degli incensi che diffondono delle gradevoli fragranze nell’aria.

Tra i tanti motivi per cui si usano profumi nei luoghi di meditazione e di rilassamento c’è di sicuro il fatto che quando c’è un buon odore viene spontaneo respirare con delle modalità favorenti il rilassamento. Infatti :

  1. si compie una bella ispirazione più lunga e più lenta del normale. Il messaggio rassicurante che si dà all’organismo è che si può respirare in maniera soddisfacente. Al contrario di quando, sotto attacco (stress), si trattiene il respiro (nel momento di massimo sforzo) oppure si inspira a tutta velocità (per “ingollare” più ossigeno possibile per fornire carburante ai muscoli che devono reagire alla minaccia)
  2. si espira più lentamente e più a lungo per assaporare il buon odore/profumo. Ciò aumenta la concentrazione di anidride carbonica nel sangue che è un potente rilassante (inoltre allunga la fase in cui si attiva la branca parasimpatica rilassante del sistema nervoso autonomo)

Se ci pensate i buoni odori, gli incensi, le fragranze delicate e piacevoli sono usati un po’ in tutte le religioni, durante le funzioni, probabilmente proprio per aiutare e sostenere un atteggiamento mentale di pace e serenità.

Tutto ciò fa pensare a come sottovalutiamo tantissimo l’utilità di circondarsi più frequentemente di profumi e odori che troviamo personalmente gradevoli e delicati. E’ una strategia che non comporta fatica, ha un costo modesto, ed in più è piacevole!!!!

Quindi fatevi furbi! Con poco potete ottenere molto…..

Per respirare in modo più rilassante, e aiutare di conseguenza il dimagrimento, potete:

  1. Fare attenzione a tenere gli interni dell’auto puliti (perchè non abbiano cattivi odori) e usare un profumo piacevole della giusta intensità con regolarità. In questo modo prima di ancora di entrare in auto già vi aspetterete di sentire una fragranza gradevole e già comincierete a respirare meglio;
  2. Mettervi, al lavoro e in casa, una piantina profumata ( se potete) oppure dei profumatori (ci sono di tantissimi tipi)
  3. Curare con più attenzione gli odori che avete addosso: in maniera particolare la scelta delle creme e dei profumi.

Mi raccomando la delicatezza dei profumi e fragranze perchè non deve essere un bombardamento ai recettori olfattivi e inoltre chi vi sta vicino potrebbe non avere i vostri stessi gusti!!!!

Incominciate da subito!

Arrivederci

ANCHE IL NASO FA DIMAGRIRE

Abbiamo già visto che una migliore gestione dello stress è fondamentale per perdere grasso e costruire muscoli.

La migliore gestione dello stress si raggiunge anche respirando in maniera corretta (vedi gli articoli precedenti) che vuole dire, tra le altre cose, usare sempre il naso invece della bocca (eccetto se dovete scappare da un leone). Andiamo a conoscere meglio allora come funziona questo organo.

I cicli nasali

Le narici normalmente si danno il cambio ogni paio d’ore (circa!). Nel senso che se adesso sento che la narice sinistra è molto più aperta della destra succederà che tra un paio di ore, al massimo. sarà il contrario.

La curiosità è che quando è più aperta la narice sinistra aumenta la quiete e il rilassamento e quando è aperta la destra invece aumenta l’attivazione.

Quando respiro con la narice sinistra sono più rilassato. A questo punto però:

Non dovete saltare alla conclusione che mi basta infilare un tappo nella narice destra per stare rilassato 24 ore su 24!

Per ben 3 motivi:

  1. in molte situzioni è utile è piacevole essere attivati;
  2. nel giro di poche ore si seccherebbe talmente tanto la narice sinistra da renderla inutilizzabile!
  3. la buona salute del nostro corpo e della nostra mente è vincolata dall’avere una ciclica alternanza di attivazione dei 2 emisferi cerebrali (164 pag 8). cosa che si può ottenere solo se a turno sono libere tutte e due le narici.

Come utilizzare allora tali informazioni per dimagrire respirando?

  1. Prendetevi una giornata di osservazione del vostro naso e ogni ora segnatevi come respirano le narici (ad esempio “ore 12: narice sinistra aperta all’80 % e narice destra aperta 20%“). Se si alternano regolarmente in maniera chiara tutto bene. Se è prevalente la sinistra sarete molto rilassati (magari troppo?) e se prevale la destra molto stressati.
  2. Quando siete a letto prima di addormentarvi osservate quale narice è più aperta. Se è la sinistra allora tutto bene.

Ma se invece le narici non si alternano durante la giornata e la sera avete sempre la narice destra più aperta potete:

  1. prima di tutto PULIRE BENE IL NASO usando la SOLUZIONE FISIOLOGICA. Sono quelle fialette che si comprano anche al supermercato di acqua leggermente salata. Si mette qualche goccia per narice e dopo si soffia (sempre una narice per volta!).
  2. la sera a letto mettervi sul fianco destro così dopo pochi minuti la forza di gravità vi libererà magicamente la narice sinistra.
  3. fate durante la giornata la respirazione rilassata (vedi articoli precedenti) che aiuta a liberare le narici.

Se funziona dormirete meglio e sarete più sereni durante il giorno e potrete dimagrire.

Se tutto ciò non basta, e avete sempre il naso tappato di giorno e di notte, sarà meglio rivolgersi a un medico per capire se ci sono delle malformazioni che vi impediscono di respirare correttamente!

Prossima volta vedremo una curiosità sempre sul naso : “Perchè nei luoghi dove si medita e ci si rilassa spesso vengono usati dei buoni profumi?”

Riferimenti bibliografici

164 A. Di Chiara “ Il ciclo nasale e l’attività del sistema nervoso autonomo” www.aipro.info/articoli. Il dott Di Chiara è l’esponente di spicco della AIPRO (associazione italiana per la prevenzione della respirazione orale)