PER DIMAGRIRE E’ MEGLIO MANGIARE COME GLI UCCELLINI O COME I COCCODRILLI?

Attenzione che la risposta non è così scontata…..Il coccodrillo è vero che mangia grandi quantità per volta ma è capace anche di non mangiare per giorni (per digerire chissà quale abbuffata)

L’uccellino è vero che mangia giusto poche bricciole ma è anche vero che mangia in continuazione, tutto il giorno, ogni volta che gli capita…….

Quindi la domanda a cui voglio rispondere in realtà e’:

PER DIMAGRIRE E’ MEGLIO MANGIARE POCHE VOLTE DURANTE LA GIORNATA O E’ MEGLIO MANGIARE SPESSO?

Considerate che ci sono aspetti NEGATIVI sia nel mangiare troppe poche volte e sia nel mangiare troppe volte:

  • mangiare troppe poche volte porta a passare ore di intenso stress e ad esporsi ad abbuffate cercando i cibi più dannosi ovvero quelli ricchi di zuccheri, grassi cotti e sale;
  • mangiare in continuazione (anche solo “spiluccando”) espone ad un numero maggiore di quei picchi infiammatori che si verificano dopo ogni pasto. E l’infiammazione cronica ostacola il benessere ed il dimagrimento.

Viceversa:

  • mangiare un numero corretto di volte permette di gestire efficacemente la fame e minimizzare i picchi infiammatori.
ALLORA QUANTE VOLTE MANGIARE??????

A questa importante domanda risponderò la prossima volta. Nel frattempo desidero che riflettiate sui punti fondamentali che deve rispettare questo benedetto numero di volte in cui “si deve” mangiare:

  1. non si deve mai nè mangiare a forza nè digiunare a forza;
  2. dopo ogni pasto bisogna sentirsi sfamati e soddisfatti;
  3. ogni pasto deve essere completo di proteine, carboidrati, grassi, fibre, vitamine e sali minerali e tutti derivanti da cibi “veri” della natura e non industriali (qualità!)
  4. tra un pasto e l’altro soddisfacente, sfamante e completo non si deve mangiare nulla.

DETTO CIO’ LA PROSSIMA VOLTA DAREMO ANCHE I NUMERI! (DEI PASTI).