Come fare dello spazzolino una strategia per allenarsi al sano dimagrimento.

La corretta igiene della bocca è un valido alleato per il sano dimagrimento in quanto il suo stato di infiammazione ed infezione influisce sullo stato di salute della mucosa intestinale (fondamentale alleato per avere un corpo più magro e forte). Vuole dire quindi lavarsi i denti dopo ogni pasto e soprattutto prima di andare a letto (come insegna l’orsetto della figura sopra).

IMPORTANTE: come sempre NON e’ la singola cosa fatta o non fatta che vi farà diventare più magri e muscolosi o smisuratamente obesi! Per cui non basta SOLO lavarsi bene i denti per dimagrire ma è uno dei tanti elementi che COSTA ZERO FATICA E ZERO SOLDI di cui vi parlo nei vari articoli del blog e che vi aiuta a mettervi “sulla buona strada”.

COME LAVARSI BENE I DENTI

Sono 2 gli elementi per lavare bene i denti: lo spazzolino e come lo usi!

Lo spazzolino deve essere simile a come si presenta quando è nuovo. Le setole sono ben ordinate, dritte e compatte in gruppi disposti a colonna.

Questo è invece uno spazzolino rovinato con le setole che cominciano a “spararsi”. Il risultato è che lavano male i denti e graffiano le gengive (le mucose della bocca) infiammandole e lasciandole, alla lunga, esposte ad infezioni ed ulteriori infiammazioni.

Peggio ancora è lo spazzolino che vedete sopra! Vi devasta le gengive e lascia i denti belli zozzi!!!!!! Buttate via sempre gli spazzolini rovinati, sono pochi “euri” di spesa che vi tornano tutti in salute!

Dopo che avete finalmente il vostro bello spazzolino in condizioni accettabili però non dovete usarlo come un’arma impropria! I denti vanno lavati partendo sempre dal colletto (la gengiva) verso la punta del dente! Guardatevi questi 4 minuti su youtube:

Ma il lavarsi i denti ha anche un’altra, e ancora più importante, funzione per il sano dimagrimento:

aiuta il sistema nervoso centrale a riconoscere più chiaramente il momento della fine del pasto .

Distinguere chiaramente, e separare, il momento in cui si mangia dal momento in cui non si mangia è fondamentale per allenarsi alla gestione dello stress che invece è proprio caratterizzato dal non poter fare a meno di mescolare più stimoli ed eventi contemporaneamente (multitasking). Inoltre questo tipo di allenamento aiuta a rendere ordinata l’alimentazione non spizzicando continuamente fuori pasto (cosa che aumenta i picchi infiammatori giornalieri). Ma di questo aspetto vi voglio parlare la prossima volta.

Dott.Ferrero Riccardo. Psicologo, psicoterapeuta, master di II livello in psico neuroendocrino immunologia.